Il filtro dell'abitacolo è una delle parti del veicolo a cui tutti gli automobilisti dovrebbero prestare la massima attenzione.

Senza strumenti di protezione o con strumenti di protezione malfunzionanti, infatti, mentre si guida il livello di inquinamento all'interno dell'abitacolo può arrivare ad essere fino a tre volte superiore rispetto all'esterno.

Posizionato a monte o a valle del sistema di climatizzazione o del sistema di ventilazione, il filtro dell'abitacolo permette di filtrare l'aria che proviene dall'esterno, grazie all'azione combinata del filtro base e di quello a carboni attivi:

  • il filtro base blocca la maggior parte di polvere e particelle in sospensione nell'aria fino a 0,6 micron di diametro (per comprendere meglio: “la sezione di un capello è di 20 micron!”). Filtra anche pollini, batteri ed impurità, riducendo quindi considerevolmente i rischi di allergie, infezione o irritazione;
  • il filtro a carboni attivi agisce in combinazione con le funzioni del filtro base e cattura fino all'80% dei gas inquinanti e dei cattivi odori.

Ma come fare per assicurarmi che il filtro funziona bene?

E' necessario assicurargli una manutenzione periodica, sostituendolo ogni 15000 Km, o comunque almeno una volta all'anno.

Se noti una perdita di efficacia della ventilazione o una presenza anomale di condensa sui vetri, non attendere oltre, vieni a trovarci in sede per un rapido controllo ed una eventuale sostituzione.

Buon viaggio e buon....respiro!

I video di Motorionline.com

I video di SicurAuto.it