È buona norma, quando si verifica il livello dell'olio motore, controllare anche quello del liquido di raffreddamento. 

La vettura deve essere in piano e il motore freddo. Il livello deve arrivare alla tacca massima visibile spesso sul bordo del serbatoio d'espansione di plastica. Quando il liquido è caldo, è normale che il livello superi tale tacca di uno o due centimetri. 

Aprire il tappo del circuito soltanto a motore freddo, perché il vapore che esce in pressione potrebbe provocare ustioni; qualora sia strettamente necessario, ruotare il tappo lentamente, proteggendo eventualmente le mani con uno straccio, in modo da far uscire prima un po' di aria pressurizzata; soltanto in seguito, svitarlo completamente e toglierlo. 

Per i rabbocchi, utilizzare normale acqua del rubinetto (quella distillata è più corrosiva). 

Ogni due anni, fare controllare il liquido per verificare che non sia troppo diluito o invecchiato: in entrambi i casi, non offrirebbe un'adeguata protezione anticorrosione e antigelo e si corre il rischio di danneggiare gravemente il motore. 

In ogni caso, è consigliabile sostituirlo almeno ogni quattro anni, o secondo le indicazioni del libretto d'uso e manutenzione.

Se si utilizza normale acqua, allora bisogna prestare attenzione in inverno, integrandola con "liquido antigelo", il quale non permette il congelamento dell'acqua a basse temperature (prossime allo 0°).

 

Nel caso di dubbi sul livello del liquido o dell'eventuale rabbocco, Vi aspettiamo presso la nostra autofficina per un rapido controllo.

I video di Motorionline.com

I video di SicurAuto.it